• 1terme-aq.jpg
  • 2terme-sg.jpg
  • 3paesaggio.jpg
  • 4rapolano.jpg
  • 5serre.jpg
  • 6armaiolo.jpg
  • 7modanella.jpg
  • 8sangimignanello.jpg
  • 9acquaterme.jpg

Il consiglio comunale di Rapolano Terme ha approvato nei giorni scorsi il bilancio di previsione per il 2020, rispettando il termine previsto dalla normativa e dando piena operatività all’amministrazione comunale fin da subito. Il documento conferma il mantenimento dei livelli di servizi, le aliquote e le agevolazioni di Imu, Tasi, addizionale comunale Irpef, con attenzione per le fasce deboli, gli importi della tassa di soggiorno e la progressiva riduzione dell’indebitamento dell’ente, della spesa per il personale e di quella corrente. Confermate, inoltre, le tariffe vigenti nel 2019 per il trasporto scolastico e le lampade votive, con gestione diretta, la mensa scolastica, con servizio in appalto, e l’asilo nido, con gestione esternalizzata. Nel corso della seduta è stato approvato anche il DUP, Documento unico di programmazione che detta gli obiettivi principali per il triennio 2020-2022.

Investimenti in opere pubbliche. “La progressiva riduzione dell’indebitamento del Comune di Rapolano Terme, inferiore al limite del 10 per cento fissato dalla normativa vigente - afferma l’assessore al bilancio, Roberto Rosadini - apre la possibilità all’accensione di nuovi mutui per portare a termine opere pubbliche importanti, fra cui la manutenzione degli edifici comunali, il completamento del marciapiede di via Provinciale Sud, il completamento del Palazzo Pretorio, la riqualificazione di Piazza della Repubblica, la riqualificazione dei giardini di Serre di Rapolano, la riqualificazione dei giardini dei Piani, in via Provinciale Nord, e la riqualificazione del Sentino, già al centro di un accordo raggiunto con la Regione Toscana. Il piano delle opere pubbliche prevede anche la riqualificazione della rete di illuminazione pubblica, con un intervento di sostituzione delle lampade ad alto consumo con lampade a led. Per il sottopasso, è prevista la revisione completa dell'opera con RFI e lo spostamento al 2021, inserendo il sottopasso pedonale, di cui si sta discutendo con Ferrovie dello Stato, e un’eventuale fermata davanti alle Terme Antica Querciolaia”.

Verso un Comune sempre più efficiente e vicino ai cittadini e al territorio. “Fra le priorità dell’amministrazione comunale - continua l’assessore Roberto Rosadini - figurano l’efficientamento della macchina amministrativa, con l’inserimento del sistema Pago PA e di un nuovo sistema di contabilizzazione e controllo della tassa di soggiorno; il continuo supporto ai settori istruzione, cultura, sport e tempo libero, contando anche sulla costante e preziosa collaborazione con il tessuto associativo; il sostegno al turismo andando oltre il termalismo e valorizzando anche altre eccellenze del nostro territorio. Un’attenzione particolare sarà dedicata anche all’ambiente, con la rivisitazione del sistema di raccolta differenziata e nuove iniziative plastic free coinvolgendo tutta la comunità, a partire dalle scuole. Uno dei prossimi obiettivi sarà anche il rilancio delle Terme Antica Querciolaia, con una nuova governance, un nuovo presidente espressione del territorio e lo sviluppo di un nuovo prodotto Terme”.

NOTIZIE

AVVISI