The current Bet365 opening offer for new customers is market-leading bet365 mobile app You can get a free bet right now when you open an account.

“Il primato di Rapolano Terme nella raccolta differenziata in provincia di Siena, con un aumento di circa 27 punti percentuali in tre anni, è un risultato che premia la riorganizzazione del servizio e il forte senso civico dei nostri cittadini. A loro va un grande ringraziamento per la collaborazione, con l’invito a continuare insieme su questa strada per tutelare l’ambiente e consentire presto altre riduzioni delle tariffe oltre a quelle già attivate per utenze domestiche e non domestiche”. Con queste parole Emiliano Spanu, sindaco di Rapolano Terme commenta i dati ufficiali della raccolta differenziata riferiti al 2017, diffusi nei giorni scorsi dalla Regione Toscana e certificati dall’ARRR, Agenzia regionale recupero risorse, che vedono il Comune rapolanese al primo posto in provincia di Siena con il 66,93 per cento.

“Il dato certificato dall’ARRR - continua Spanu - conferma una grande attenzione dei nostri cittadini per la raccolta differenziata, cresciuta costantemente negli ultimi anni e passata dal 39,90 per cento nel 2015, prima della riorganizzazione del servizio, al 66,93 per cento nel 2017. Grazie a questo notevole balzo in avanti abbiamo raggiunto l’obiettivo nazionale fissato a quota 65 per cento e abbiamo potuto ridurre le tariffe Tari per il secondo anno consecutivo per utenze domestiche e non domestiche, introducendo anche nuove agevolazioni per chi vive da solo e per attività commerciali nei centri storici di Rapolano Terme, Serre e Armaiolo. Forti di questi risultati, continueremo a lavorare per migliorare ulteriormente i servizi insieme al soggetto gestore Sei Toscana, puntando a tagliare presto anche i traguardi previsti dalle normative europee”.

“Negli ultimi anni - aggiunge Federico Vigni, assessore all’ambiente di Rapolano Terme - il Comune ha investito energie e risorse per migliorare il sistema di raccolta differenziata e stimolare una partecipazione sempre più attiva dei cittadini, che hanno compreso da subito l’importanza di questi temi e collaborato con impegno, come dimostrano i dati dal 2015 a oggi. Abbiamo introdotto il porta a porta su tutto il territorio, sia a Rapolano Terme che a Serre di Rapolano, incentivato l’utilizzo delle compostiere domestiche e messo a disposizione, da poche settimane, un punto Olly® per la raccolta dell’olio alimentare esausto nel parcheggio in via Serraia. Continueremo a migliorare la raccolta con nuove opportunità di conferimento differenziato, sapendo di poter contare sulla preziosa collaborazione della comunità”.