• 1terme-aq.jpg
  • 2terme-sg.jpg
  • 3paesaggio.jpg
  • 4rapolano.jpg
  • 5serre.jpg
  • 6armaiolo.jpg
  • 7modanella.jpg
  • 8sangimignanello.jpg
  • 9acquaterme.jpg

Il Comune di Rapolano Terme entra a fare parte di “Invest in Tuscany”, la rete di partner pubblici e privati sostenuta dalla Regione Toscana per promuovere il territorio regionale come destinazione di investimento e attrarre nuovi investimenti. L’adesione del Comune rapolanese è divenuta ufficiale da oggi, venerdì 25 ottobre con la partecipazione alla riunione tecnica che si è svolta a Firenze, presso la sede della Regione Toscana a Palazzo Guadagni Strozzi Sacrati, alla presenza di tutti i Comuni aderenti alla rete Invest in Tuscany.

“Il Comune di Rapolano Terme - afferma il sindaco, Alessandro Starnini - ha aderito in maniera convinta a Invest in Tuscany perché le amministrazioni comunali devono potenziare l’attrazione di nuovi investimenti sui propri territori e mantenere quelli già esistenti. Questa iniziativa promossa e coordinata dalla Regione Toscana propone un network di soggetti pubblici e privati che lavoreranno insieme per rendere attraenti i territori coinvolti favorendone lo sviluppo economico in termini di potenziali effetti occupazionali, trasferimento di capitali, conoscenza, tecnologia e internazionalizzazione. Temi fondamentali anche per far crescere il territorio di Rapolano Terme e sviluppare le sue potenzialità ed eccellenze”.

La rete Invest in Tuscany è coordinata dalla Regione Toscana attraverso il Settore attrazione investimenti e conta sulla collaborazione con l'Agenzia di Promozione Economica, Toscana Promozione, e degli enti locali aderenti. Invest in Tuscany si pone come interlocutore per le aziende e le multinazionali interessate a investire in Toscana e assiste le imprese interessate nelle diverse fasi del processo di investimento. Per approfondire l’iniziativa, è possibile consultare il sito www.investintuscany.com.