• 1terme-aq.jpg
  • 2terme-sg.jpg
  • 3paesaggio.jpg
  • 4rapolano.jpg
  • 5serre.jpg
  • 6armaiolo.jpg
  • 7modanella.jpg
  • 8sangimignanello.jpg
  • 9acquaterme.jpg

Novità in giunta a Rapolano Terme, dove il sindaco, Alessandro Starnini ha provveduto al riordino delle deleghe a seguito delle dimissioni irrevocabili ricevute dal vicesindaco Elisa Morbidelli per motivi personali non attinenti al suo impegno nell’amministrazione comunale. Al suo posto entra in giunta Giulia Russo, già consigliere comunale nel gruppo di maggioranza “Coalizione di Comunità per il Futuro di Rapolano, Serre e Armaiolo”.

Le nuove deleghe. Il ruolo di vicesindaco sarà svolto da Gianna Trapassi, che mantiene anche le deleghe a istruzione, servizi educativi, servizi sociali e pari opportunità, mentre Giulia Russo si occuperà di Protezione Civile, politiche giovanili, politiche per l’integrazione e manterrà anche la carica di consigliere comunale. La squadra di governo rapolanese è composta, inoltre, da Roberto Rosadini, con delega ad attività di manutenzione, cura del territorio bilancio, personale, Polizia municipale, sicurezza e coordinamento degli eventi, e da Federico Vigni, con deleghe a attività produttive, turismo, ambiente, sostenibilità e mobilità. Lavori pubblici, urbanistica e assetto idrogeologico rimangono attribuite al sindaco.

“Ringrazio Elisa Morbidelli per il lavoro svolto e per l’impegno profuso finora nel suo ruolo di assessore e vicesindaco - afferma il primo cittadino di Rapolano Terme, Alessandro Starnini - e auguro buon lavoro a Giulia Russo, giovane assessore che arricchirà l’operato dell’amministrazione comunale proseguendo con il massimo impegno il lavoro avviato all’inizio del mandato”.