Regione Toscana
Accedi all'area personale

Convivenze

  • Servizio attivo

Informazioni convivenze

A chi è rivolto

A tutti i cittadini. 

Descrizione

La convivenza anagrafica è regolata dall'art. 5 del D.P.R. 30 maggio 1989 n. 223 ed è definita come un insieme di persone normalmente coabitanti per motivi religiosi, di cura, di assistenza, militari, di pena e simili, aventi dimora abituale nello stesso comune. La convivenza, per risultare anagraficamente esistente, deve essere istituita, utilizzando l'apposito modello richiesta di istituzione di nuova convivenza.

Come fare

Per le persone che stabiliscono la propria residenza in una convivenza (collegio, convitto, caserma, casa di riposo ecc), le richieste d’iscrizione anagrafica con provenienza da un altro Comune o dall’estero o le variazioni di indirizzo all’interno dello stesso Comune dovranno essere rese dal Responsabile della convivenza utilizzando la modulistica specifica.

Cosa serve

Le richieste e le dichiarazioni possono essere presentate:

  • direttamente allo sportello del Servizio Anagrafe
  • per posta raccomandata al Servizio Anagrafe

Cosa si ottiene

Convivenza di fatto.

Tempi e scadenze

Acccesso al servizio. 

Rivolgersi all'ufficio

Condizioni di servizio

  PDF34,7K Termini e Condizioni di Servizio
Ultima modifica: lunedì, 12 giugno 2023

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio !

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri